PERCHE’ PROPRIO UN CAPPELLO?

TOH! UN CAPPELLO!
Jon Klassen, Zoolibri 2016, albo illustrato.

Eccolo qui, il terzo ed ultimo (?) libro di Klassen della saga sul cappello, uscito l’11 ottobre scorso in contemporanea mondiale con altri 16 Paesi. Mi sono sempre chiesta come mai l’autore avesse scelto proprio questo oggetto come filo conduttore di queste tre storie, e nel leggere assieme ad Emma e Filippo quest’ultimo capitolo della saga, forse forse ci è venuto in mente.

Questa volta le protagoniste, oltre il cappello ovviamente, sono due tartarughine amiche che nel bel mezzo del deserto trovano per caso un cappello: “Toh! Un cappello!”

Iniziano a provarselo a turno, prima l’una poi l’altra, notando come calzi a pennello ad entrambi. Ma arriva presto la consapevolezza che loro sono in due, mentre il cappello è uno solo!

TOH! UN CAPPELLO!

“…Ma NON E’ GIUSTO CHE UNO ABBIA un cappello E L’ALTRO NO.
Vero?”

Decidono che l’unica cosa da fare è lasciare il cappello dove si trova e dimenticare d’averlo trovato! Così si avviano, lontane da quel cappello, decise a scacciare quella tentazione fortissima di volerlo possedere…ma sarà così per entrambe le tartarughe? Beh, una delle due sembra non riuscire proprio a non pensare a quel cappello trovato e poi abbandonato lì in mezzo al deserto.  La tentazione di prendere il cappello è forte, anzi fortissima..sta quasi per possedere uno dei due amici. Poi…..beh, questa volta il finale non ve lo sveliamo!

TOH! UN CAPPELLO!

Saranno ancora una volta le meravigliose illustrazioni a chiudere il racconto, dicendo e svelando più di quanto con le parole si possa esprimere!

Questa volta l’ironia un po’ amara e il cinismo bambinesco dei racconti precedenti lasciano il posto ad un finale più dolce, ma allo stesso tempo carico di significati e riflessioni.

TOH! UN CAPPELLO|

E allora, perchè un cappello? Secondo noi, ma sopratutto secondo i miei piccoli lettori, perchè con un cappello in testa spesso ci vediamo più belli, e forse, io aggiungerei ci sentiamo più belli per gli altri. Il cappello è forse la metafora di questa brama personale, che se esagerata porta a gesti quali il rubare nei primi due libri ( dove la fine di chi ruba non è mai bella…), o quasi il tradimento di un amicizia, ciò che accade in quest’ultimo.
Ma per fortuna l’autore ha deciso di far vincere l’amicizia!

Buone letture!

TOH! UN CAPPELLO!

Età di lettura: 3+
Prezzo di copertina: 16,00 euro.

 

Articolo visualizzato:728 volte

 

Facebookmail

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *