MAMMA MI DAI UN ABBRACCIO?

ABBRACCIAMI
Aurora Cacciapuoti, EMME EDIZIONI 2011, collana Ullallà, cartonato.

ABBRACCIAMI

Quanti tipi di abbracci ci sono?

ABBRACCIAMI

Moltissimi: soffice, come quello tra il gattino e il coniglietto, alto, come quello tra l’ uccellino e la coccinella. Poi ce ne è uno pesante tra elefante e ippopotamo, uno basso, tra talpa e topolino, persino uno a righe tra la zebra e il tigrotto; e non dimentichiamo quello sottomarino tra la balena e il pesciolino! Abbracci freddi tra il pinguino e la foca, e caldi tra il leone e la giraffa. Hai mai provato un abbraccio…tondo? E’ quello tra il maialino e il pulcino, e bianco tra l’orso e la pecorella.

ABBRACCIAMI

Ma qual’è per te quello più bello?…Ne sono certa, è quello della mamma!

Ad una cerca coccole come Emma non poteva che piacere un libro che parlasse di abbracci, ed è stato davvero divertente sperimentarli, a modo suo, uno alla volta ad ogni pagina. Ed ecco che l’abbraccio soffice si trasforma in carezze e solletico, quello alto le permette di arrampicarsi sulla mamma (che in quel caso doveva assomigliare ad una giraffa), per l’abbraccio basso occorre invece rannicchiarsi a terra. Difficile è stato trovare una soluzione per quello a righe e sottomarino, ma alla fine è bastato usare la fantasia e rendere quegli abbracci…un po’ speciali.

E’ facile immaginare come la lettura di questo libro ci abbia permesso di trasformare il momento della storia in attimi di tenerezza e coccole divertenti. E’ trascorso un po’ di tempo da quando con la mia piccola leggevamo questo libro, ma ne conservo davvero dei bellissimi ricordi.

Ma i contenuti del libro vanno ben oltre. Vengono introdotti per i più piccoli i concetti di alto-basso, caldo-freddo, che uniti agli ambienti in cui vivono animali non domestici e forse nuovi ai loro occhi (la balena, la talpa, il leone, il pinguino e la foca ecc..), rendono questo piccolo volume un ottimo strumento per conoscere ed esplorare.

Il libro appartiene alla collana “Ullallà” di Emme edizioni, Menzione speciale all’interno del Premio Nazionale Nati per Leggere 2011, è pensata per i più piccoli tra 1 e 3 anni. I libri sono cartonati con pagine spesse.

Della stessa collana abbiamo poi anche letto “CHI C’E’ NEL BOSCO?”. Questa volta i personaggio sono per la maggior parte animali domestici che giocando a nascondino ci illustrano l’alternarsi delle stagioni, attraverso i colori, e il sempre bello e divertente gioco del “cucù”!

CHI C'E' NEL BOSCO

La trovo davvero una bella collana, sia per gli argomenti che per la scelta delle illustrazioni, semplici ma ben dettagliate, ultimate con colori tenui che arricchiscono il racconto senza distogliere troppo l’attenzione dalla storia. Ideali da tenere in mano e maneggiare, perchè con i libri i bimbi possano creare un rapporto anche fisico, giocoso, intimo.

Buone letture!

Età di lettura: 1-3.

 

Articolo visualizzato:345 volte

Facebookmail

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *